Agenzia SIR-CEI intervista Morsolin: “in attesa del Papa e della sua profezia di pace”

francisco

VATICAN CITY, VATICAN – MARCH 27: Pope Francis waves to the crowd as he drives around St Peter’s Square ahead of his first weekly general audience as pope on March 27, 2013 in Vatican City, Vatican. Pope Francis held his weekly general audience in St Peter’s Square today (Photo by Christopher Furlong/Getty Images)

5 aprile 2017

C’è enorme attesa in Colombia per la visita che Papa Francesco compirà dal 6 all’11 settembre prossimo: “Parteciperanno milioni di colombiani. Il Papa ha dato un forte riconoscimento agli sforzi di pace in Colombia. Spero che la sua profezia si avveri”. Così Cristiano Morsolin, attivista per i diritti umani che vive a Bogotá, racconta il clima e le attese della popolazione colombiana. Il Papa visiterà Bogotá, Villavicencio, Medellín e Cartagena in un viaggio legato al difficile processo di pace in corso in Colombia, durante il quale la diplomazia vaticana si è mossa per favorire l’accordo tra il governo del presidente Manuel Santos (che ha vinto il Nobel per la Pace) e i guerriglieri delle Farc.  “Ci auguriamo che Papa Francesco spenda qualche parola sul problema dei bambini soldato, una questione totalmente disattesa negli accordi – dice al Sir Morsolin, che oggi ha presentato alla Camera dei deputati il suo libro “Antimafia andina. Il contributo dell’antimafia sociale e della nonviolenza alla pace in Colombia” insieme al deputato Davide Mattiello -. Le Farc hanno liberato solo 30 bambini su centinaia”.  Il Papa sosterà anche a Cartagena, luogo simbolico di approdo degli schiavi africani e mèta di turismo sessuale. “Speriamo darà un messaggio forse contro la schiavitù delle bambine e adolescenti colombiane a scopo di sfruttamento sessuale”, afferma. Papa Francesco, precisa, “viene in Colombia per appoggiare il processo di pace e dare un segnale forte alla Chiesa colombiana. È importante che possa ascoltare le voci della società civile che sostengono la pace e la costruzione della riconciliazione e della giustizia. Bisogna dare visibilità alle esperienze positive costruite dal basso”.

https://agensir.it/quotidiano/2017/4/5/colombia-morsolin-attivista-diritti-umani-in-attesa-del-papa-e-della-sua-profezia-di-pace/

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: