Attentato a Bogotá: Morsolin (attivista diritti umani), “gesto gravissimo, rendiamo omaggio alla giovane Julie”, intervista esclusiva a SIR-CEI

No guerra indiferente

19 giugno 2017 @ 11:35

“Si tratta di un attentato gravissimo. Questi sono i nemici della pace che vogliono imporre il terrore. Faccio notare che fin da subito il presidente Santos ha escluso che gli autori siano le Farc o l’Eln”. Lo dice da Bogotá Cristiano Morsolin, cooperatore, attivista sociale e ricercatore. “Voglio ricordare l’impegno per la pace di Julie. Aveva soli 23 anni, aveva trascorso un periodo di sei mesi nella capitale come volontaria. Il Comparte, dove operava, è un centro comunitario che ha l’obiettivo di sviluppare e promuovere progetti di partecipazione con forte impatto sociale – spiega – rivolti alla popolazione costretta ad abbandonare la propria abitazione per la violenza, e agli ex guerriglieri desmovilizados. Il centro si trova nel quartiere Santa Rosa de San Cristóbal, nella zona meridionale della città”.

https://agensir.it/quotidiano/2017/6/19/attentato-a-bogota-morsolin-attivista-diritti-umani-gesto-gravissimo-rendiamo-omaggio-alla-giovane-julie/

Mons. Dario Monsalve, Arzobispo de Cali, comenta:

“Rezo por las víctimas del CC.Andino. Salir de la ZONA DE SOSPECHA CRIMINAL es imperativo para identificar a quienes determinan el terror”.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s