“Spesso stati e criminalità complici contro i difensori dei diritti umani”: un messaggio diretto di Forst Michel (relatore ONU) che ha un forte impatto in Colombia e Messico.

FORST a MI maggio 2017

La seconda edizione del Festival dei diritti umani si é conclusa con l’intervento di  Michel Forst UN Special Rapporteur on human rights defenders a Milano.

“Spesso stati e criminalità complici contro i difensori dei diritti umani”:  un messaggio diretto di Forst Michel che ha un forte impatto in Colombia e Messico.

“Sono difensori/e dei diritti umani anche i cittadini comuni, come chi in Europa difende i migranti” aggiunge il relatore speciale ONU sottolineando che “I difensori/e più a rischio sono chi protegge l’ambiente, chi lotta contro la corruzione e chi si batte per i diritti LGBTI. Le donne difensore dei diritti umani sono sempre più attaccate perché difensore e perché donne.”

Forst Michel invita Milano a lanciare un programma di “città rifugio” per sostenere le donne difensore dei diritti umani.

Forst Michel invita l’Italia ad approvare una legge sui difensori/e dei diritti umani: “Si auspica anche in Italia una legge per proteggere i difensori dei diritti umani”.

“Grazie da Danilo de Biasio e equipe Festival”, commenta Cristiano Morsolin, ricercatore e difensore dei diritti umani in America Latina dal 2001.

INFO:

http://festivaldirittiumani.it/cronache-dal-festival-futuro-migrante/

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s