Il nobel incoraggia il contrastato cammino della pace, speciale di Morsolin per Agenzia Faro di Roma

la-paz-es-el-camino

Erano sei anni che il Presidente della Republica  Santos non incontrava il suo predecessore Uribe (2002-2010). Ora l’incontro è avvenuto: nel Palazzo Presidenziale di Nariño avvenuto alle 11.30 di mercoledi 5 ottobre.
Dopo quattro ore di accesa discussione: «la pace per la Colombia è vicina, e la raggiungeremo», ha assicurato Santos, che si è detto impegnato nell’esplorazione di «ogni cammino possibile per arrivare all’unione e la riconciliazione dei colombiani».
Questo importante segnale di dialogo ha animato 70.000 manifestanti che in Piazza Bolivar hanno simbolicamente accerchiato il palazzo presidenziale Nariño per riaffermare l’urgenza di confermare gli accordi di pace siglati il 26 settembre a Cartagena.

Le contraddizione del referendum

Nella sua campagna elettorale Uribe, sostenuto dall’ex procuratore della repubblica, Alejandro Ordonez e dall’ex candidato del loro gruppo politico alle ultime elezioni, Oscar Ivàn Zuluaga, ha puntato ad impaurire l’opinione pubblica sostenendo che il trattato di pace garantiva ai militanti delle Farc, anche se in modo camuffato, l’impunità per i loro crimini.

Con il fallimento del referendum di domenica scorsa, i colombiani hanno risposto al quesito: «Sostieni l’accordo finale per terminare il conflitto e per la costruzione di una pace stabile e permanente», i no sono stati il 50,21% e hanno superato i sì di appena 55mila voti, con un’astensione del 62%.

Il Vice Ministro degli Esteri con delega alla cooperazione internazionale Mario Giro (che ha rappresentanto l’Italia alla firma degli accordi a Cartagena dove ha anche appoggiato l’impegno della societa’ civile italiana https://diversidadenmovimiento.wordpress.com/2016/09/24/vice-ministro-degli-esteri-mario-giro-risponde-a-morsolin-sullimportanza-di-sostenere-la-societa-civile-che-lavora-per-la-pace-in-colombia/ ) tenta di spiegare il significato della vittoria del NO, un’autentico tsunami in Colombia:

CONTINUA A LEGGERE:

Colombia. Il nobel incoraggia il contrastato cammino della pace (inchiesta di Cristiano Morsolin)

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s