Morsolin scrive articolo sulla Bolivia nel n. 4 della rivista Solidarietà internazionale – CIPSI

CIPSI copertina giugno 2015

È uscito il n. 4 della rivista Solidarietà internazionale. In questo numero…

Copertina: Le due facce dell’Europa. Editoriale: la forza della debolezza. Intervista a Ribka Sibhatu… (www.cipsi.it)

IN QUESTO NUMERO:

Editoriale – La forza della debolezza

Fa vergognare di essere europei il muro costruito dal governo ungherese per bloccare i profughi provenienti dalla Serbia. Tornano alla mente antichi spettri che hanno diviso l’Europa. Impressiona una foto che mostra il retro di un vagone di un treno coperto di filo spinato, messo lì a completare il muro. Con le istituzioni europee incapaci a tenere a freno i rigurgiti neonazisti del governo ungherese, che da anni ormai se ne irride di ogni diritto civile.

…Continua intanto l’azione di vero e proprio sciacallaggio politico da parte di alcuni gruppi politici che approfittano di questa crisi per raggranellare voti. In Italia la Lega, innanzitutto, con il supporto dei neo-fascisti di CasaPound. In un crescendo vertiginoso di prese di posizione che hanno dell’incredibile. L’ultima di Salvini: togliere la licenza agli albergatori che ospitano rifugiati. In un tripudio di rozzezza e di volgarità. Che non si ferma neanche di fronte agli appelli del Papa o alle prese di posizione di Mons Galantino, segretario Generale della CEI.

…Sui migranti e i profughi che premono alle porte dell’Europa rifletteremo in maniera particolare nel prossimo numero, che sarà totalmente dedicato a questo tema. Il numero conterrà anche il calendario 2016. Un modo per ricordarci, giorno dopo giorno e mese dopo mese, che sulla nostra capacità di accoglienza e sulla nostra solidarietà si gioca la nostra stessa umanità.

…Il 17 e 18 ottobre il Cipsi festeggerà i suoi trent’anni con un’assemblea straordinaria che si svolgerà ad Assisi. Non è stata casuale la scelta: Assisi è San Francesco. La sua santità e la sua follia. Ricorda un modo inconsueto di rapportarsi con gli altri, con Dio e con il creato. È il santo che cantava al creato, che parlava con gli animali, che ha sposato “Madonna Povertà”. Un modello, forse impossibile da raggiungere, anche per chi ha scelto la solidarietà come ragione sociale della suo impegno.

Le due facce dell’Europa

Nei mesi scorsi si è consumata la crisi greca. Un paese che ha tenuto alta la testa, ma che ha dovuto anche cedere ai diktat della troika. Questo è un volto dell’Europa. Nel frattempo l’Europa stessa sta cambiando politica. “I barbari” migranti non sono più soltanto alle frontiere. Sono entrati nel cuore dell’Europa. Ma qual è la vera faccia dell’Europa: quella con la Grecia o quella che accoglie?

Alla fine i predatori hanno vinto, di Riccardo Petrella

Che senso ha “restare in Europa” come schiavi, senza diritti? Economia significa “le regole della casa” (dal greco oikos nomos), la maniera di organizzare il vivere insieme di una comunità umana.

Tsipras e la questione tedesca, di Roberto Musacchio

Abbiamo vissuto una di quelle notti in cui la Storia si fa drammatica. Nel lunghissimo vertice europeo del 12 luglio si sono tentati, di fatto, due colpi di Stato. Uno contro un governo, quello greco, democraticamente eletto. L’altro contro l’Europa, per quello che ne rimane.

I popoli e i loro diritti di Cristiano Morsolin.

Auto-determinazione e sovranità dei popoli per sbarazzarsi delle imposizioni Usa e del Fmi. L’Alleanza del Pacifico vuole privatizzare di nuovo i servizi di base. Il traffico di droga è un «business del sistema capitalista». La difesa della pachamama. La storia di Antonia, dal commercio equo a ministro dello sviluppo sostenibile della Bolivia.

EVO 1 mayo 2014_segunda foto

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s