Reportage di Morsolin su AMAZZONIA, LA DENUNCIA DEI VESCOVI ALLA COMMISSIONE INTERAMERICANA DIRITTI UMANI

Egidio boa foto DOc seca 2015

“Denunciamo il comportamento irresponsabile delle imprese multinazionali, che nello sviluppo delle loro attività non rispettano gli accordi internazionali, mentre gli Stati restano passivi di fronte alle attività estrattive”.

Per la prima volta, leader religiosi cattolici dell’America Latina e del Canada si sono rivolti alla Commissione interamericana dei diritti umani per denunciare gli abusi e le violazioni dei diritti dei ‘campesinos’ e dei popoli indigeni – “i poveri fra i poveri” – per mano delle aziende internazionali dedite allo sfruttamento delle risorse naturali, soprattutto in Amazzonia.

“Non siamo i proprietari del Creato, bensì i suoi guardiani e amministratori” ha proseguito monsignor Álvaro Ramazzini, vescovo della diocesi guatemalteca di Huehuetenango, giunto alla sede della Cidh, a Washington, insieme – fra gli altri – a monsignor Pedro Barreto Jimeno, vescovo di Huancayo, in Perú, e presidente del Dipartimento di Giustizia e Solidarietà del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam), monsignor Donald Bolen, presidente della Commissione Giustizia e Pace del Canada, e monsignor Roque Paloschi, vescovo della diocesi brasiliana di Roraima.

La dottrina sociale della Chiesa impone all’uomo di non ridurre l’ambiente a “oggetto di sfruttamento” ha detto ancora Ramazzini, sottolineando che la responsabilità dello sfruttamento della Natura va ascritta agli Stati che lo consentono e a quelli da cui provengono le multinazionali, in primis Stati Uniti e Canadà.

“Siamo testimoni da vicino dell’aumento delle malattie gravi delle popolazioni indigene a causa dei gas e della distruzione dell’ecosistema…sebbene il giusto ordine della società e dello Stato sia un obiettivo principale della politica, la Chiesa non può né deve rimanere al margine della lotta per la giustizia” ha detto a sua volta monsignor Barreto Jimeno.

Mauricio López, della Rete Ecclesiale Panamazzonica ha richiamato in particolare l’attenzione sull’Amazzonia, che ha detto, “richiede una risposta urgente” alle continue violazioni dei diritti umani dei popoli che da sempre la abitano.

Leggi articolo completo di Morsolin con interventi dell’Arcivescovo Silvano Tommasi, Rappresentante della Santa Sede alle Nazioni Unite di Ginevra, di P. Egidio Bisol – Vescovo di Afogados (Pe) e la Commissione della Pastorale della Terra CPT:

 Bispos latino-americanos levam a Pan-Amazônia à CIDH, na atualização do Pacto das Catacumbas

Publicado em março 26, 2015 por ECODEBATE

http://www.ecodebate.com.br/2015/03/26/bispos-latino-americanos-levam-a-pan-amazonia-a-cidh-na-atualizacao-do-pacto-das-catacumbas/

Br audiencia Bispos na CIDH 2015FOTO: Udienza dei Vescovi alla CIDH

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s