Professor Papisca – Cattedra UNESCO Diritti Umani, Democrazia e Pace, Università di Padova, commenta libro di Morsolin

DCIM128HPDVC

Oggi 10 Dicembre 2014, tutto il mondo celebra il 66mo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948). C’ e’ molta attesa perche’ presso il Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite, sono in corso a Ginevra le consultazioni informali, condotte dal Presidente dell’apposito Gruppo di lavoro intergovernativo Guillermet Fernandez (Ambasciatore del Costa Rica), per la messa a punto del testo della prevista Dichiarazione. Si tratta ora di intensificare la pressione affinché il Gruppo intergovernativo possa concludere il proprio lavoro consegnando un documento che effettivamente riconosca il diritto alla pace con correlati obblighi giuridici, e non l’ennesima indicazione di generiche linee-guida sulla cultura della pace.

Intervisto Antonino Papisca, Professore Emerito, Cattedra UNESCO Diritti Umani, Democrazia e Pace, Università di Padova, promotore della Campagna internazionale per il riconoscimento del Diritto umano alla Pace promossa dal Centro Diritti Umani e dalla Cattedra UNESCO Diritti Umani, Democrazia e Pace dell’Università di Padova, dai Francescani del Sacro Convento di San Francesco Assisi, dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, dalla Tavola della pace e dalla Rete della PerugiAssisi, che mi commenta che “le Nazioni Unite hanno finalmente avviato le procedure per riconoscere la Pace quale diritto fondamentale della persona e dei popoli.Si tratta di una straordinaria opportunità per impegnare gli Stati ad agire con maggiore determinazione e coerenza in favore della sicurezza umana, di un disarmo reale, della risoluzione pacifica dei conflitti in corso, del rafforzamento democratico delle istituzioni internazionali, della costruzione del sistema di sicurezza collettiva previsto dalla Carta delle Nazioni Unite fondato sul rigoroso rispetto di tutti i diritti umani per tutti”.

Spiego al professor Papisca la sistematica violazione dei diritti umani in Colombia e gli presento il libro “On children’s rights debt – Reconsidering the debates about working and street children in a globalized world” – Ed. Mediafactory, pag. 308, 2014 – ISBN: 9788898849017, libro collettivo promosso da Morsolin, che raccoglie esperienze dal Messico, dal Brasile, dal Senegal, dall’India e dall’Italia, anche con l’intervento di Raffaele Salinari, Presidente della Federazione Internazionale Terre des Hommes a livello Europeo.

Il professor Papisca esprime la “sua profonda preoccupazione per la situazione in Colombia” e considera che “il riconoscimento da parte delle Nazioni Unite del Diritto alla Pace contribuirebbe in modo importante alla conclusione del conflitto”.

INFO:

http://unipd-centrodirittiumani.it/it/attivita/Il-10-dicembre-allUniversita-di-Padova-per-la-Giornata-Internazionale-dei-Diritti-Umani-2014-allinsegna-di-Abbiamo-Diritto-alla-Pace/957

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s